Home » I pesci di lago e Fiume » Agone o sardella

Agone o sardella

Agone o sardella
4 (80%) 4 votes
Foto agone sardella

Un agone.

L’agone viene chiamato sul Garda con quattro nomi a seconda della sua età:

  • Scarabina, la più giovane
  • Sardena, la mezzana
  • Agone, la più vecchia
  • Cepa (cheppia), quella di immigrazione

Al pari dell’alborella è molto apprezzata dai gardesani per la sua carne saporita e per la facilità nel pescarla, data la sua abitudine a muoversi in gruppi numerosi. Si nutre di plancton e si riproduce nel mese di giugno deponendo le uova vicino alla riva in fondali profondi. Viene pescata sia da barca che da riva con amettiere a 5 ami con imitazioni di mosche. La quantità massima di catture è di cinque chili.

Morfologia

  • Forma allungata e compressa lateralmente
  • Colorazione verde-azzurra sul dorso e argentata sui lati e sul ventre
  • Una serie di macchie scure sul dorso
  • Profilo ventrale pungente
  • Una membrana trasparente di natura adiposa ricopre la parte anteriore e posteriore dell’occhio
  • Il bordo inferiore del ventre è caratterizzato dalla presenze di dentelli prominenti e acuminati (carenatura ventrale)

Taglia

Può superare i 30 centimetri. Mediamente misura 25 centimetri, con un peso di circa 50-60 grammi.

Distribuzione

Grandi laghi prealpini. È stato introdotto anche nei grandi laghi dell’Italia centrale (Bolsena, Vico e Bracciano).

Habitat

Specie gregaria di origine marina con abitudini migratorie; è divenuta sedentaria tipicamente nei grandi bacini lacustri subalpini (Lugano, Maggiore, Como, Iseo, Garda), dove vive in banchi nelle acque pelagiche; è tuttavia presente anche nel lago di Mergozzo, bacino lacustre di piccole dimensioni (superficie due chilometri quadri; profondità massima 70 metri), situato ad ovest del Bacino Borromeo del Lago Maggiore.

Alimentazione

Principalmente a base di organismi zooplanctonici, ma anche di insetti (larve ed adulti) e, più raramente, di pesci (soprattutto giovani alborelle).

Riproduzione

Maggio-giugno con temperature dell’acqua comprese tra 15 e 25 °C. Le zone di riproduzione sono preferenzialmente le acque basse con fondali sabbiosi in prossimità delle foce dei fiumi immissari. Le uova sono di piccole dimensioni (1,6 millimetri) e si schiudono in 2-8 giorni. La maturità sessuale è raggiunta a 2-3 anni per i maschi e a 3-4 anni per le femmine.

Valore economico

Localmente ha un modesto valore commerciale.

Note

Per tradizione viene conservato salato, dopo disseccamento al sole. L’agone o sarda è un pesce presente nel lago di Garda e viene pescato nel periodo di maggio-giugnoaggio, quando viene verso riva per riprodursi.

Guarda le schede degli altri Pesci
Agone   Alborella   Anguilla   Bottatrice   Barbo   Black Bass   Carpa   Carpione   Cavedano  Coregone lavarello   Gambero   Luccio   Persico reale   Persico sole   Salmerino   Tinca   Trota   Vairone
Ti potrebbe interessare:

>> Altre Tecniche di Pesca

>> Altri pesci da pescare

Ringraziamo per l’aiuto l’Associazione Amici della Tirlindana.

 

3 commenti

  1. scusate ma che montatura devo fare per pescare le sardelle da riva sul lago di garda ?

    • Trovi le amettiera con 5 ami in negozio se non le sai costruire, gli ami sono praticamente “ninfe” (ami ricoperti da filo colorato).
      Attento perchè in trentino (non so nelle altre regioni) 5 ami è il massimo consentito.

      Peschi con : Girella –> amettiera –> piombo (in ultimo)

      Più peso metti in fondo meglio è… io pesco con 100 gr, poi dipende da quanto regge la canna e l’amettiera.

  2. Comunque l’Agone è presente anche in Sardegna (lago Omodeo, lago del medio Flumendosa, lago Mulargia) ed è una specie autoctona dell’Isola, si pensa che cheppie di mare risaliti nei fiumi siano rimasti intrappolati nelle dighe e che in una decina di anni si siano trasformati in agoni…

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*