Home » Test e Recensioni » Quando la velocità conta: recensione del mulinello Rarenium 4000

Quando la velocità conta: recensione del mulinello Rarenium 4000

Quando la velocità conta: recensione del mulinello Rarenium 4000
Vota questo contenuto

 

recensione-rarenium-4000-fb

Appassionatomi allo Stradic, e dopo aver da poco preso il nuovo modello, sono stato colpito da questo gioiello Shimano: il Rarenium 4000, un vero e proprio mulinello da combattimento per l’acqua dolce…

È davvero strano quanto riesca ad appassionarmi a certi aggeggi, alla fine sono solo piccoli e leggeri congegni con ingranaggi e manovella ma che regalano soddisfazione infinita.Vi dico subito che l’ho acquistato perché volevo provare un rapporto più lento del 6:1, infatti questo è un 5,2:1; (come rapporto di recupero è simile all’Exage per capirci) pari a cinque (+0-) rotazioni per ogni giro di manovella.

Recensione Mulinello Rarenium

A volte le abitudini sono dure a morire, premetto che lo Stradic è il mio mulinello preferito, ma in certe situazioni la mia mano va troppo veloce e se non ci metto la testa, ecco che faccio lo slalom, che al lago andrebbe anche bene ma in fiume… Si tratta comunque di una mia personale e soggettiva considerazione.

Comunque una motivazione per spendere 160 euro me la dovevo pure dare no? 😉
Inoltre c’era lo sconto speciale di SportIt.com per i fedelissimi del sito.

Ne è valsa certamente la pena. La meccanica, l’aspetto e la tecnologia sono al livello, se non superiori, dello Stradic. Il rapporto di recupero più lento, secondo me, lo favorisce in quello spinning più in “allerta” alla ricerca del grosso pesce, quello delle sensazioni… Non so se mi capite… E poi è un mulinello 4000 che pesa solo 240 grammi…

Per recensire il mulinello Rarenium Shimano, ho fatto due prove, una in fiume e una in laghetto.

Ho scelto il modello Rarenium 4000 perché, grazie al suo materiale superleggero e alle dimensioni contenute, riesco ad avere un ottimo mulinello anche su una canna più corta (per me corta è una 210). Anche se gli spinnofili di oggi stanno andando verso misure ancora più corte. Oggi lo standard usa la 210 ma mio avviso si sta perdendo il gusto di sentire alcune sensazioni e vantaggi che canne più lunghe, in alcune situazioni, possono dare. Tornando al mulinello, per me è stato come usare il mio Stradic, ma il recupero più lento del Rarenium mi ha favorito con le trote svogliate o più selettive, diciamo così, sia in laghetto che in fiume.

Ma ora vorrei analizzare meglio la questione del rapporto di recupero: 5:1ciò significa che l’archetto del mulinello compie cinque rotazioni intorno alla bobina per ogni giro di manovella, quindi rispetto ad un 6:1 (che ne fa 1 in più) è più lento, ma a detta di molti ed è anche il mio parere, il 5,2:1 è un buon compromesso per lo spinning.

Una cosa importante è che, se ci abituiamo col 5:1, quando useremo il 6:1 potremo rischiare di correre troppo… Stiamo attenti a questi dettagli. Ad esempio, recuperando in fiume a favore di corrente e quindi lanciando verso monte e recuperando verso di noi, magari il 6:1 ci aiuterebbe di più, col 5:1 dobbiamo girare più velocemente la manovella. L’abitudine è dura a cambiare, quindi per me tornare al 5:1 è stata una bella sensazione; evidentemente la mia mano si trova meglio e anche il mio stile di pesca… Stiamo sempre attenti a questi particolari che a volte fanno la differenza.

Ecco la scheda tecnica per i patiti e non solo 😉

Codice prodotto: RARCI44000FB
Peso piuma: 240
Rapporto di recupero: 5,2:1
Capienza nylon: 0.25-260 / 0.30-180 / 0.35-130
Capienza trecciato:8-240 / 10-200 / 12-160
Cuscinetti: 6 S A-RB + 1 Roller Bearing

Download scheda tecnica:
http://fish.shimano-eu.com/media/fishing/shimano/sefh/documents/exploded_views/15RARCI44FB_v1_m56577569830914842.pdf

Specifiche tecniche sul sito shimanofishingnetwork.it

Cos’altro dire?
Il Rarenium 4000 è un mulinello bellissimo e di alta qualità, è ottimo per lo spinning e ha un rapporto di recupero ideale per la pesca in fiume e lago. Il modello 4000 non ha paura delle grandi prede, è compatto ma estremamente robusto.

A chi lo consiglio?
Ai pescatori che vogliono qualcosa in più e un’attrezzatura di qualità e di lunga durata. Insomma, lo consiglio ai pescatori che vogliono un piccolo gioiello per la pesca.

E allora ragazzi andiamo a pescare 😉

Ciao
Alessio

negozio online di attrezzatura per la pesca

About Alessio

Alessio Turriziani è il Fondatore e Responsabile del progetto PescaOk.it
https://plus.google.com/118139127073698735363/

4 commenti

  1. buon giorno dal 30 aprile al 3 maggio sono a cesenatico . vorrei sapere se ci sono divieti x pescare da riva.
    ringrazio
    ciao claudio

  2. Ciao Alessio, come scritto in un altro post ho acquistato il 1000 per pescare a finesse.
    Unica critica che mi sento di fare sulle taglie più piccole è la manopola!!!! E’ orribile e la paura che diventi appiccicosa col tempo mi preoccupa ancora prima di iniziare ad usarlo.

    Non c’è modo di sostituire il pomello vero? Bisogna per forza cambiare la manopola?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc