Home » Articoli » Trecciato PowerPro perché usarlo?

Trecciato PowerPro perché usarlo?

Trecciato PowerPro perché usarlo?
Vota questo contenuto

Quando leggo in giro per il web: nylon o trecciato? Mi ripeto sempre… bhè dipende…

Uso il trecciato da diversi anni, da quando è uscito e ho avuto il dispiacere di usare pessimi trecciati in passato, ma non mi è passata la voglia di testare…

Alla fine ho provato anche questo trecciato che mi avevano dipinto come eccezionale… e ho di fatto provato lo 0,10, lo 0,13 e lo 0,15 di colore verde, il rosso sinceramente non mi convinceva, ma so che è solo un mio pallino 🙂

Vengo da un’esperienza di amore ed odio con treccia e nylon, cambiando marche e mai trovando quello adatto a tutto, sapete perché?
Perché secondo il mio modestissimo parere ci sono casi e casi, in cui è meglio o peggio… dipende da noi!
Come tutta l’attrezzatura da pesca il feeling si instaura tra l’attrezzatura e la nostra testa… ma molti si fanno condizionare che questo è meglio ed allora nasce il feeling… che poi magari non si adatta alla vostra pesca, al vostro stile ai vostri luoghi… siate Originali e Corretti con voi stessi! La pesca non è una moda…
Il mio consiglio è: fidatevi delle vostre sensazioni e delle vostre esperienze e non di chi vuole vendervi qualcosa.

Veniamo al trecciato PowerPro di Shimano che è stato per me una bella sorpresa, ma l’ho voluto usare almeno una stagione Intera (da Gennaio a Gennaio) prima di aprire bocca!

Come già scritto nel mio articolo treccia vs nylon http://www.pescaok.it/trecciato-o-nylon-per-lo-spinning.html/  (non era il power pro) ricapitolo i vantaggi con qualche correzione per il Powerpro:

Il powerpro shimano

Il powerpro shimano

il trecciato

il trecciato

Specifiche tecniche

Specifiche tecniche

contenuto della scatola

contenuto della scatola

 Vantaggi del Powerpro:

– Maggiore resistenza a parità di diametro (da quello che leggo sulle scatole non è il migliore a parità di diametro ma il carico di rottura è reale).
– Assenza di memoria meccanica.
– Se di buona qualità si imparrucca poco Con un buon mulinello non si imparrucca mai.
Maggiore sensibilità Immediata e prontezza sulla ferrata (sensibilità e manovrabilità dell’artificiale sulla distanza nello spinning impressionante).
– Ottima durata e mantenimento delle caratteristiche nel tempo.
– La tenuta al nodo è ottima.
– Ottimo rapporto di prezzo durata.
– Il trecciato fine ci facilita nel lanciare più lontano anche con artificiali più leggeri.

Ed ora correggiamo alcuni svantaggi:

Svantaggi

Il trecciato ha visibilità maggiore, il che rende spesso necessario un terminale in nylon o fluorocarbon. (Ho provato il power pro in condizioni che per molti erano inadeguate, sole alto e acqua chiarissima in lago ed in laghetto, ed il trecciato 0,10 è invisibile… o almeno i miei pesci non lo hanno mai visto…)
– il costo è ancora elevato. (Con la bonina da 270 mt che costa 40 euro online io faccio 3 bobine da 90mt che per il mio utilizzo è sufficiente, e non lo cambio più…
– Meglio se si dispone di mulinelli tipo nuovo con spire incrociate.)
– Scarsa resistenza al taglio su rocce o spigoli, in particolare quando il filo è in tensione. (Migliorata , ma su rocce taglienti non c’è filo o treccia che tenga…)
– Non mi piace l’utilizzo con i rotanti che lo intreccia troppo.


Carichi di rottura del Power Pro:

Lo 0,10 ha un carico di rottura a 5 kg
Lo 0,15 Ha un carico di rottura a 9Kg

Quindi diciamo che ho finalmente trovato un trecciato che fa anche da nylon almeno per le misure che ho scelto 0,10 e 0,15 e difficilmente lo cambierò.
Ah… se siete stufi poi di perdere artificiali, il trecciato vi darà una grossa mano, quindi ogni artificiale che vi fa tornare a casa sono almeno 10 euro risparmiati (ancora sicuri che col nylon si risparmia?).

Che ne dite? Vi ho convinto?

Se vi ho convinto comprate la bobina da 270 metri, se vi ho convinto poco prendete quella da 135 mt che costa sui 20 euro…

Qualche trucco e consiglio!

Il primo consiglio che vi do è quello di evitare di usarlo con i rotanti che lo fanno attorcigliare troppo.

Con trecciati fini usate una base di monofilo molto fina es 0,16 e in bobinata bene, non molle ma bella tesa (quindi prima mettete il monofilo sotto e poi legate monofilo e treccia).

Imbobinate la treccia come spiegato sulla confezione con la bobina a terra e attenzione a non tagliarvi quando lo tenete in tensione per imbobinarlo. Capita!

Il mio Verdetto:

Lo promuovo a pieni voti e lo ringrazio per avermi fatto riportare a casa stupende prede… che ci vedevano mooolto bene 😉

Dove acquistarlo:

Su Sportit.com
link bobina Powerpro da 270 mt da 0,15

Link bobina Powerpro da 135 mt dello 0,10

Link al filo 0,16 che ho usato come base 1000 mt a pochissimi euro.

Ti ricordo che gli utenti pescaok hanno uno sconto su sportit! usa questo codice:  SPORTSANVALENTINO14    10% di sconto

About Alessio

Alessio Turriziani è il Fondatore e Responsabile del progetto PescaOk.it https://plus.google.com/118139127073698735363/

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc