Home » Articoli sulla pesca in Mare » I piombi pesca in mare

I piombi pesca in mare

I piombi pesca in mare
Vota questo contenuto

Pescando dalla spiaggia, specialmente nei periodi estivi quando le acque sono popolate dai bagnanti, si rende necessario dover effettuare lanci di tutto rispetto per poter raggiungere quelle zone un po’ più tranquille dove pensiamo possano essere presenti i pesci. Per fare tutto questo oltre alla canna di una certa potenza ed un buon mulinello caricato alla perfezione con un ottimo filo è necessario anche saper scegliere bene il piombo che andremo a lanciare.

In commercio se ne trovano molti tipi dalle forme più strane, ma ci soffermeremo soltanto su alcuni di essi.

Una caratteristica fondamentale di un piombo è senza dubbio la sua aerodinamicità, che andrà a ridurre gli attriti in volo per consentirci di guadagnare quel metro in più che può fare la differenza in una pescata. In fase di volo un piombo deve viaggiare tracciando una linea dritta e per fare ciò deve avere il proprio baricentro spostato nella parte avanzata

Ora andiamo ad elencare alcuni modelli:

   Tommy: questo è uno dei piombi più conosciuti ed utilizzati per i fondali di sabbia. Ha una buona tenuta di volo e lo si può utilizzare anche con il mare un po’ mosso. Di contro non è il miglior piombo per le lunghe distanze, ma lo consiglio soprattutto a chi si trova alle prime armi perché anche con lanci non del tutto perfetti, riesce a mantenere una buona stabilità in volo.
   Roccotop: anche questo piombo è stato studiato per raggiungere buone distanze di lancio ed avere una buona tenuta sul fondo. Rispetto al Tommy presenta una più ampia scelta di grammature e se ne trovano in commercio anche alcuni modelli plastificati e fluorescenti da poter utilizzare nelle battute di pesca notturne.
  Piramide: la piramide è di sicuro il piombo da utilizzare in condizioni di mare molto mosso. La sua forma infatti le consente di resistere sul fondale anche a forti correnti ed è stato studiato proprio per questo utilizzo
  Roccobomb: la particolarità di questo piombo sono le due alette laterali che lo rendono senza ombra di dubbio il miglior piombo da utilizzare nei fondali misti. Infatti queste gli consentono di staccarsi dal fondo durante la fase di recupero. Ovviamente questo non lo rende un piombo adatto per i fondali sabbiosi
Sportenn: rispetto ai due precedenti, questo tipo di piombo è stato studiato appositamente per raggiungere le lunghe distanze, grazie alla sua ottima linearità in fase di lancio. È dotato anche di una buona tenuta sul fondo ed è sicuramente uno dei piombi più utilizzati dai surf caster italiani.
Rocco rush: questo piombo è usato principalmente per la pesca allo scarroccio alle mormore. Infatti le tre punte oltre ad assicurare una buona tenuta sul fondo, consentono ad ogni piccolo movimento di alzare una piccola nube di sabbia che risulterà molto attrattiva soprattutto per le mormore.

 

About Alessio

Alessio Turriziani è il Fondatore e Responsabile del progetto PescaOk.it https://plus.google.com/118139127073698735363/

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc