Mangi il pesce che peschi? Allora dovresti fare attenzione a questa cosa

4/5 - (2 votes)

Noi di PescaOk sappiamo quanto sia importante il rispetto per il pesce ed i pescatori, qualsiasi sia la loro filosofia di pesca.

Oggi in particolare, ci rivolgiamo a tutti coloro che amano mangiare ciò che pescano (e sono tanti). Sappiamo tutti che quando si torna a casa dalla famiglia, è bello mostrare quello che si è pescato dopo un giorno trascorso sulle sponde di un fiume, in mezzo alla natura. Quale gioia più grande di preparare un bel pranzo o una cena con quello che portiamo a casa! E che soddisfazione cucinare ricette sfiziose con la materia prima che abbiamo procurato noi stessi!

Le ricette sono davvero infinite (e se volete, potete scoprire qui le mie preferite).

Tuttavia, qualche giorno fa, mi sono imbattuto in un interessante articolo riguardo la sindrome sgombroide. Ne avete mai sentito parlare?

Sindrome sgombroide

Ebbene sembra che non sia né un’allergia né un’intolleranza ma una vera e propria intossicazione alimentare provocata dalla cattiva conservazione del pesce!

Tonno, sgombro, sarde, sardine e acciughe sono le varietà “colpevoli” di questa sindrome ed è importante fare attenzione a conservare l’alimento nel modo corretto.

Potete saperne di più leggendo l’articolo a questo link.

A presto amici pescatori!

About PescaOk

Alessio Turriziani è il Fondatore e Responsabile del sito PescaOk.it Si occupa di pesca sportiva da tutta una vita ed è ideatore del progetto PescaOk Disabili.

Potrebbe interessarti:

Pesce siluro: primi spiragli con la bonifica del Tevere

Vota questa pagina ! Sono iniziate mercoledì scorso, 27 luglio, le operazioni di pesca controllata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PescaOk.it