Le maree

Le maree
Vota questo contenuto

Conoscere quale è lo stato del mare prima e durante una battuta di pesca a surf casting è un aspetto fondamentale per ottenere dei buoni risultati. È chiaro che le maree vanno ad influenzare il comportamento dei pesci e quindi dobbiamo per forza sapere se nel momento in cui abbiamo deciso di pescare, i pesci saranno più o meno attivi. Ma che cos’è una marea? Vediamo di capirlo insieme….

Per marea si intende lo spostamento di una enorme massa di acqua che è fortemente legata all’attrazione gravitazionale della Luna, grazie alla sua vicinanza con la Terra. L’attrazione esercitata dalla Luna sulla Terra provoca un innalzamento delle acque nella parte terrestre rivolta verso il nostro satellite e quindi ci troveremo in condizioni di alta marea, al contrario un abbassamento sulla parte opposta e quindi avremo condizioni di bassa marea. La cadenza tra una bassa e un’alta marea e di circa sei ore ed ogni giorno si avrà uno slittamento di un’ora.

L’alta marea è essenzialmente un afflusso di acqua pulita e fresca dal largo verso la riva. Questo afflusso man mano che si avvicina, provoca il movimento del fondale grazie alle correnti e questo favorirà il risveglio della “fame” nei pesci, che torneranno ad essere sempre più attivi. Per sapere quando ci troveremmo di fronte ad un’alta marea possiamo consultare le numerose tavole di maree disponibili, io ad esempio seguo molto quella che fa riferimento a questo link: http://www.hobbypesca.com/nozioni_base/tavole_di_marea_e_fasi_lunari.asp, dove sono indicate le varie fasi di marea per tutti i principali porti italiani. La tecnica migliore da seguire quando sappiamo dell’avvicinarsi dell’alta marea è sicuramente quella di lanciare le nostre esche il più lontano possibile e, con l’avvicinarsi del picco massimo che dura circa due ore, si possono accorciare i lanci per poi magari riprendere a lanciare più lontano quando la marea si riabbassa.

La bassa marea è invece l’esatto opposto dell’alta, ossia le correnti si protraggono da riva verso il largo e l’attività dei pesci in queste situazioni tende ad acquietarsi gradualmente.

In conclusione è bene sapere già prima di partire quali saranno le condizioni di marea che ci troveremmo di fronte, ma è sicuramente molto più importante sapere quali saranno le condizioni del mare e del tempo

About Alessio

Alessio Turriziani è il Fondatore e Responsabile del progetto PescaOk.it https://plus.google.com/118139127073698735363/

Un commento

  1. Volevo segnalare questo articolo sulle correnti e maree dal titolo acqu senza riposo
    http://www.ilgiornaledeimarinai.it/correnti-e-maree/
    Grazie

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc