Home » I pesci di lago e Fiume » Pesce Siluro

Pesce Siluro

Pesce Siluro
3.5 (70%) 2 votes
pesce siluro

Pesce siluro (Immagine di Dieter Florian)

Pesce siluro
Silurus glanis (Linneo 1758)

Famiglia:

Siluridae

Ordine:

Siluriformes

Morfologia:

Il pesce siluro ha occhi piccoli e corpo di forma cilindrica. Verso la coda diviene via via più sottile, caratteristica che gli ha fatto guadagnare il nome di pesce siluro. È provvisto di una bocca larga con tre paia di barbigli, due sulla mascella e due sulla mandibola. La funzione di questi organi è quella di aiutare l’animale a cercare il cibo. Il colore della livrea è chiaro; sui fianchi diventa più scura (bruna). Non ha squame ed è ricoperto di muco.

Taglia:

La lunghezza varia da circa 140 cm a un massimo di 280 cm, dimensioni che raggiunge nel corso dei fiumi Danubio, Po ed Ebro.

Distribuzione:

Il siluro è presente nel nostro paese nelle acque del Nord, del Centro ed anche quelle del Sud..

Habitat:

Originario dell’Europa dell’Est (bacino del Danubio), si trova in tutta l’Europa centro-orientale. Lo troviamo dai ghiacci della Finlandia fino alle terre assolate della Grecia e della Turchia europea. È entrato abbastanza di recente in Italia – da circa cinquant’anni – e si può pescare nel Po e nell’Adige, ma anche nell’Arno e nel Tevere. Vive nei grandi fiumi, ma anche in paludi, stagni laghi.

Comportamento:

Si nasconde tra rami e fanghiglia, dove riposa per gran parte del giorno. Si nutre dopo il calar del sole, spingendosi verso la superficie dell’acqua.

Alimentazione:

Si tratta di un grande predatore di fiume. Mangia pesci vivi e morti, vermi, larve e tutto quel che riesce a trovare sul fondo.

Riproduzione:

Accoppiatosi in acque dalla temperatura mite (20°), il maschio si prende cura delle uova deposte dalla femmina finché gli avannotti non raggiungono l’autonomia.

Pesca:

Il periodo per la pesca al siluro va da marzo fino ad autunno inoltrato (novembre).

Ti potrebbe interessare anche la tecnica di pesca al siluro Catfishing