La canna

La canna
Vota questo contenuto

pesca-in-mare-licenza-gratuitaChi si avvicina per la prima volta a questa tecnica di pesca, non può non domandarsi quale sia la canna migliore da acquistare….domanda da un milione di dollari!!!!! Andiamo per gradi e vediamo cosa dobbiamo valutare. Innanzitutto credo che non possiamo tirarci indietro dallo scegliere una canna in carbonio, ma questo non credo ci sia bisogno di dirlo; poi dobbiamo distinguere tra il beach ledgering ed il surf casting, più leggere le prime, più pesanti le altre. Importanti anche gli anelli, il massimo dell’affidabilità viene data da quelli marca Fuji (sono da evitare gli anelli scorrevoli perché fastidiosi nella fase di lancio), le placche porta mulinello in grafite dotate di filettatura antisabbia ed il pomello in gomma, che ci tornerà utile nella fase di lancio.

Beach Ledgering

Le canne da beach ledgering sono tutte quelle che hanno una potenza massima di circa 100 gr., con cimini intercambiabili ad innesto sottili e sensibili.

Questo tipo di canna consente di pescare a distanze non enormi, anche se in alcuni casi si raggiungono le stesse distanze del surf casting e sono molto indicate per la pesca di pesci sospettosi o non di grossa taglia, dei quali molto spesso non si riesce ad individuare l’abboccata, specie se in una giornata ventosa. Sono canne generalmente molto morbide e a chi non è ancora uno specialista dei lanci, sarà possibile effettuarne di migliori che con canne da surf casting molto più dure e tecniche. Quindi diciamo che se vogliamo effettuare una battuta di pesca con una canna da beach ledgering possiamo sondare circa i primi cento metri di mare, ma se quest’ultimo è particolarmente mosso o presenta delle correnti rilevanti non sono sicuramente da utilizzare.

Surf casting

Queste sono le canne da pesca più potenti, possiamo dire che vanno dai 120 gr. fino a più di 250 gr. nelle lunghezze migliori, per chi inizia dai 4,2 fino a 4,5 metri. Se ne possono trovare un’infinità in commercio, telescopiche, tre pezzi o due pezzi…le prime sono di un più facile impiego, mentre le altre essendo più rigide consentono di raggiungere distanze ragguardevoli. Ovviamente nella corta distanza non sono le più indicate, ma con condizioni di mare mosso le più potenti ci consentono di pescare in tutta tranquillità e inoltre possiamo raggiungere distanze che con altre canne neanche ce le sognamo.

Particolare anello doppio ponte

Particolare anello doppio ponte

Particolare porta mulinello

Particolare porta mulinello

 

 

 

About Alessio

Alessio Turriziani è il Fondatore e Responsabile del progetto PescaOk.it https://plus.google.com/118139127073698735363/

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc