Home » Le esche » Camole del miele

Camole del miele

Camole del miele
Vota questo contenuto
Camole del miele e mummificate

Camole del miele e mummificate.

La camola del miele è la seconda esca più usata per la trota dopo il verme. È reperibile in barattolini nei negozi.

Ricordiamoci che è un esca molto delicata: usiamo dunque ami a filo sottile con paletta piccola per non rovinare l’innesco, e stiamo attenti a non far uscire il liquido della camola. Se si svuota, infatti, risulterà inefficace.

Il loro innesco: usiamo ami piccoli del n° 8-10 per l’innesco singolo, oppure ami del n° 4-6 se la metteremo in coppia, facendo in modo che risulti una “L”.
La prima la facciamo calzare tutta coprendo anche la paletta dell’amo, salendo un pezzo anche sul filo. La seconda la infileremo fin circa la sua metà e faremo in modo che la sua codina funga da elica.

Consiglio: personalmente uso ami dal colore dorato per mimetizzare l’amo con l’esca. In commercio esistono anche le camole (vive e mummificate) colorate: verdi, rosse, gialle. Queste saranno efficaci con le trote di semina, mentre sulle autoctone non avranno alcun effetto, tranne quelle di color verde che, per via del colore, assomigliano ai bruchetti che stanno sulle foglie degli alberi.

Consiglio 2: proviamo gli inneschi misti. Per esempio, inneschiamo una camola bianca ed una rossa. Purtroppo è un esca di media durata vitale, per ovviare a questo possiamo tenerle in frigo, in questo modo dureranno più a lungo.

Conservazione: si conservano per alcuni giorni in frigo, si possono nutrire con pan grattato.

Se vuoi aiutarci scrivi un’email a info@pescaok.it

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc