BENVENUTO NELLA COMMUNITY DI PESCAOK.it se sei già registrato e non riesci ad entare prova a resettare la password Clicca Qui. Se hai bisogno di aiuto scrivimi a info@pescaok.it
Benvenuto nella Nuova Community: "Domande"
il nuovo angolo di discussione Fai domande e ricevere risposte dagli altri membri.
Molto più di un forum.

Non riesci ad entrare: Resetta la password QUI.
Link Utili
Come funziona PescaOk Domande

Login
Registrati
Reset Password
Ti piace? lascia un feedback!

Articolo: La pasturazione, vediamo come si fa?

+1 voto
456 visite

La pasturazione è la cosa essenziale per prendere parecchi ciprinidi ma non solo….

Dopo che si ha la sicurezza che vi siano i pesci desiderati, valutato bene il fondale, pasturate SEMPRE nello stesso punto e naturalmente la vostra esca deve arrivare li’ e “viaggiare” in quel filo di acqua corrente se si pesca in torrenti o fiumi col “tappo”. A Ledgering deve stare ferma o scarrozzare lievemente. La cosa è essenziale e si pensi a quelli che usando la roubaisienne mettono un bicchierino in punta per farlo. Non vi diciamo che pasturando a 20 metri di distanza di riuscire a stare in 30 cm quadrati ma manco di lanciare a 5 metri a Sud Est del punto X o 4 metri a Nord Ovest.

Ciprinidi come il cavedano, la savetta e il pigo diventano anche attivi subito specie sulle sfiondatine di bigattini in acqua corrente leggera o di retine e/o incollato in correnti più decise. Ci vuole un attimo di pià, ma neppure troppo, per il barbo. Un po’ di pazienza, anche tanta delle volte, per carpa e tinca. Ricordatevi che i vermi vanno immessi in pastura un attimo prima di fare le palle, altrimenti muoiono.

Pasture ne vendono molte ma possiamo anche pasturare con pane vecchio ammollato e appesantito o messo in retine. La pesca sarà effettuata poi collo speciale pane francese per le savette (ma ci danno anche i cavedani) , col fiocco di pane per il cavedano, con una pallina di pane inumidito e pressato per le carpe.

Con polenta, magari mista a gorgonzola in palline, e per più giorni per tinche in laghi. Con mais, fagioli, ceci ecc ecc per carpe, scardole, cavedani. Più giorni pasturiamo più probabilità avremo che calata lenza il pesce abbocchi. Se fatta la pescata negli stessi orari della pasturazione ancora meglio. Il cavedano se pasturato mangia di tutto, dalla frutta un po’ dolce (compresa l’ anguria) , alle bacche di mora, sambuco, alle interiora di pollo , alle boiles.

 


Il barbo è ghiotto di formaggio e se potete mettete in freezer in inverno le croste e gli avanzi di formaggio odoroso come gorgonzola o toma; In primavera in un pentolone immettete sassi porosi o pezzi di mattone forato, gli avanzi e del latte e fatte bollire fino a che il formaggio non si attacchi .
Immettete la pastura dove volete pescare 1-2 gg prima e i risultati non mancheranno. Un trucchetto è  prendere una grossa pentola e fare bollire latte unito a gorgonzola e pezzi di mattone poroso e poi gettare questi nel luogo dove si vuole insidiare il barbo per 2-3 giorni prima della pescata.

La trota risponde bene ai bigattini in pastura e sono molti i posti appena a valle delle zone a salmonidi in cui si possono trovare parecchie trote; correntine alte almeno 60-70 cm si prestano bene ad una pesca col galleggiante agendo come se avessimo a che fare coi cavedani.

Una decina di anni fa cominciai a pescare gli agoni; se ne prendevano a centinaia. Mi ricordai di articoli delle riviste che specie in Belgio e Olanda pasturavano coi pesci morti e poi facevano una pesca di attesa. Una sera col mio giovane amico del posto provammo a pulirne un quindicina e immettere le interiora vicino alla piattaforma dove eravamo con 6 metri di acqua sotto. Compreso le teste. Il mio amico ripetè la cosa per 4 gg. Al quinto tornai là, pescammo degli Agoni poi ci mettemmo a fondo con 2 canne a testa con interiora e 2 colle testa. Una anguilla di quasi un Kg, 2 bottatrici, un cavedano enorme e un perca di quasi 9 kg!!!! Successivamente l’ amico prese altro, compreso un grosso luccio.

Abitassi vicino ad una acqua, toh in Emilia, prenderei un po’ di carassi e Breme e farei la stessa cosa. Non ci giuro ma credo che qualche siluro poi lo beccherei.


Ricordatevi sempre precisione e se possibile pasturazione preventiva sempre nello stesso luogo.

 

quesito posto 21 Aprile 2016 in impariamo a pescare da torrenteterdoppio Pescatore (291 punti)
modificato 21 Aprile 2016 da aleturboss

2 Risposte

0 voti
Bellissimo post, grazie Walter.

Alessio
risposta inviata 21 Aprile 2016 da aleturboss Admin (51,366 punti)
0 voti
@torrenterdoppio Grazie mille  per uttti i tuoi accorgimenti circa la Pasturazione

alla prossima

davide
risposta inviata 10 Febbraio da davide_pok (19 punti)

Domande correlate

+1 voto
2 risposte 889 visite
889 visite quesito posto 11 Dicembre 2013 in impariamo a pescare da adienzo Pescatore-New (22 punti)
0 voti
1 risposta 275 visite
275 visite quesito posto 2 Dicembre 2014 in altro da aleturboss Admin (51,366 punti)
0 voti
1 risposta 207 visite
207 visite quesito posto 12 Maggio 2016 in Come Funziona? da crystal-92 (18 punti)
0 voti
1 risposta 293 visite
293 visite quesito posto 3 Aprile 2016 in Le Esche da michele-tansini (12 punti)
0 voti
1 risposta 105 visite
...