Test Balzer Spin 20

Test Balzer Spin 20
Vota questo contenuto

di Alessio Turriziani

Nome Balzer NATURAL POWER IM-7 SPIN20
Lunghezza 2,40 metri
Peso dichiarato 200 grammi/reale 209 grammi
Casting dichiarato 3-20/testato 6-35/consigliato 10-30 grammi
Carbonio im7 alto modulo
Portamulinello in carbonio
Impugnatura in sughero naturale
Passanti in titanio a doppio ponte
Anelli in SIC
Garanzia di 3 anni del produttore su ogni cedimento strutturale
Prezzo 86 euro
Canna spinning Balzer NATURAL POWER IM-7 SPIN20

Canna spinning Balzer NATURAL POWER IM-7 SPIN20

Abbiamo testato questa canna della Balzer (casa costruttrice tedesca), messa a disposizione da Angelo Pizzi titolare del negozio online di pesca FishingItalia.com.

La canna Balzer ci ha impressionato per la bellezza delle finiture e dei dettagli, ottime legature e i passanti a doppio ponte; la fattura in generale è molto buona e curata.

balzer spin 20 e luccio

La Balzer Spin 20 e un luccio.

La canna è in due pezzi con un peso di 209 grammi, ha un’azione di punta forte e reattiva. È una canna da prede medie a differenza da quanto dichiarato dal casting (3-20), una canna robusta e rigida. Ideale se volete insidiare predatori come: lucci, grandi trote, perca, black bass, ecc. L’ideale è usare artificiali sopra i 10 ( grammature da 3 a 10 grammi non sono supportate). Stranamente dichiara meno rispetto alle reali prestazioni reali. Per apprezzarla al massimo possiamo arrivare fino a 30-35 grammi.
Non teme grandi artificiali, né forti correnti, offre comunque grande sensibilità alle toccate ed è pronta nelle ferrate. La sua risposta è pronta e la canna garantisce inoltre un buon controllo della preda. L’innesto è a cappuccio, la parte della punta ha un rinforzo sul bordo per garantire la massima tenuta. La stabilità è buona.

Nel momento di ferrare la canna ha un’azione di punta, che progressivamente si distribuisce verso il fusto, ma non è parabolica. Smorza ottimamente le sfuriate del pesce. Al lancio si scarica in maniera decisa dando la possibilità di fare lanci lunghi e precisi. La confidenza è buona da subito, come se l’avessimo usata già altre volte, almeno per la mia esperienza.

Il manico è in un buon sughero l’impugnatura è sufficientemente larga, forse stringe un troppo sul portamulinello dove non c’è sugero. Si impugna il carbonio direttamente e bisogna abituarsi un minimo.

Il portamulinello è bello, ma va stretto con forza: nessuna paura non si rompe (il carbonio tiene), in modo da fissare saldamente il mulinello. C’è il gancio per fissare l’artificiale, utile, ma non indispensabile. Chiuso non dà problemi.
Il prezzo, 86 euro, a mio avviso assolutamente corretto.

Ringraziamo Angelo Pizzi della Fishingitalia.com per averci offerto il materiale per il test e per aver offerto uno sconto del 5% riservato agli utenti PescaOk.

Sconto del 5% per gli utenti PescaOk, per avere il ribasso, richiedi a info@pescaok.it il codice sconto.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc