Grand Slam Lodge

Grand Slam Lodge
Vota questo contenuto

di Giorgio Cavatorti

spiaggia in CileGià da diverso tempo il Messico rappresenta una meta di attrazione anche per i pescatori europei, mentre in passato lo era prevalentemente per i turisti provenienti dagli Stati Uniti e dal Canada. Sempre più numerosi italiani accettano infatti di buon grado le fatiche di un lungo viaggio per fare la conoscenza di un paese che oltre a paesaggi di rara bellezza può offrire anche una inestimabile eredità culturale di impressionante ricchezza. Una decisione dell’Unesco ha recentemente dichiarato sette zone storiche del Messico ”eredità culturale dell’umanità”: il centro storico di Città del Messico, le città storiche di Puebla ed Oaxaca, i siti archeologici di Teotihuacan, monte Albàn e Palenque, e la riserva naturale Sian-ka nello stato federale di Quintana Roo. Comunemente i messicani sono considerati un popolo ospitale. Un viaggio in Messico suscita profonde emozioni e necessita capacità di adattamento al loro stile di vita, assolutamente privo di fretta e stress e con una mentalità e usi molto diversi dai nostri.spiaggia cilena
Preparando un viaggio di pesca in Messico occorrerà non improvvisare, ma affidarsi a professionisti del mestiere, per i seguenti motivi:1) dopo quasi 15 ore di volo si è catapultati in un mondo molto lontano dal nostro e spesso e volentieri i servizi sono inefficienti; 2) visto che il viaggio non è proprio economico, sarebbe un peccato sciupare un’occasione per divertirsi molto per risparmiare a volte molto poco;3)il paese offre molto dal punto di vista storico-culturale e paesaggistico, quindi vale veramente la pena di sacrificare qualche giorno di pesca per visitare qualche antico tempio Maya.

Pesca

Per quanto riguarda la pesca parliamo di Punta Allen, al Grand Slam Lodge, nella baia de Ascension. Ci si arriva in auto da Cancùn in circa due ore, ma il lodge si occupa del trasferimento in barca da Tulum, unica città fortificata dei Maya sul mare.
Questo luogo, che dalla terraferma è racchiuso da mura, troneggia ben visibile su un promontorio roccioso alto 12 metri, al di sopra della bianca spiaggia di sabbia del mar dei Caraibi. Nonostante non abbia particolare significato dal punto di vista architettonico, in confronto ad altre località Maya, Tulum, grazie alla sua posizione e alle pitture murali che vi furono ritrovate, è una delle rovine più interessanti ed affascinanti da visitare dello Yucatan.

pesca in CileIl grand slam lodge è splendido e le guide molto professionali; normalmente in una giornata di pesca è possibile catturare parecchi bonefish e, se si è fortunati qualche permit, specie notoriamente difficile da catturare. Data la vastità della baia si può pescare per una decina di giorni senza lanciare la mosca nello stesso posto, con possibilità di scendere dalla barca, pescare a piedi e farsi accompagnare dalla guida per localizzare i pesci. (Penso che si dovrebbe iniziare a studiare la vista di queste guide nella localizzazione dei pesci nell’acqua, anche a buone profondità). Il lodge ha la possibilità di organizzare battute di pesca anche per altre tecniche di pesca come la Traina, lo spinning , bolentino e vertical, tecnica di pesca che sta dando grandi catture in quanto poco conosciuta in zona. Altri servizi del lodge sono un area benessere e relax, il tutto gestito con uno standard qualitativo di servizio alto ma a prezzi molto accessibili.
Una moltitudine di uccelli rari, grandi razze che passano sotto la barca e qualche incontro con grossi barracuda che regolarmente se ne vanno con la nostra mosca in bocca fanno sì che una vacanza a Punta Allen rimanga nei nostri ricordi per lungo tempo. Un grande vantaggio di questo lodge sono le bellissime spiagge circostanti che fanno si che questa location si presti perfettamente ad un viaggio con famiglia al seguito.

Consigli di carattere generale per una vacanza in Messico

La Morbida

Per superare situazioni difficili, il fornire una determinata somma di denaro, a seconda del problema, può fare miracoli. Per pesca in Cilequesto motivo gli impiegati statali, che sono retribuiti in modo assai scarso, si attendono un “riconoscimento” economico (morbida) anche per sbrigare pratiche d’ufficio per cui sono stati assunti. Per la mentalità messicana questo non significa corruzione, bensì accelerare l’iter nelle pratiche da svolgere negli uffici pubblici.
Lingua:
La lingua ufficiale è lo spagnolo anche se quella parlata, per alcune espressioni, si rifà all’idioma indio Nahua. Lo spagnolo, lingua madre di oltre 320 milioni di persone, è la più importante lingua neolatina e dopo l’inglese è anche la seconda lingua commerciale del mondo. Per l’alto numero di turisti provenienti dagli Stati Uniti e dal Canada, la conoscenza della lingua inglese è abbastanza diffusa nelle città e nei centri turistici. Parlando l’inglese si rischia però di essere classificati con il poco lusinghiero termine di Gringo.

Popolazione India

Durante i contatti con la popolazione india vi sono alcuni aspetti da tenere in considerazione: si dovrebbe cercare di rispettare il modo di vita e di fare attenzione alle usanze di questo popolo che ha vissuto (e vive ancora) per secoli all’ombra degli invasori. Negli ultimi anni, soprattutto nella regione del Chiapas dove vengono celebrati dei riti religiosi molto pittoreschi, si è rafforzato il clima di ostilità nei confronti dei turisti che scattano fotografie e si sono avuti anche dei casi dove si è arrivati alle mani. Chi prova rincrescimento per il degrado della cultura india a causa del turismo ma allo stesso tempo vorrebbe intraprendere una escursione verso gli sperduti villaggi indigeni (per esempio nell’interno del Chiapas, dove vivono gpesce Messicoli ultimi Lacandones), dovrà pensare a come riuscire a conciliare i due aspetti.

Salute

Le condizioni climatiche messicane possono provocare inconvenienti alla salute se non si presta attenzione a qualche precauzione preventiva. L’altitudine, non familiare agli europei, può provocare disturbi alla circolazione soprattutto se durante i primi giorni si faranno sforzi fisici, oppure per un’alimentazione troppo ricca di grassi o alcolici. Difendersi dall’intensità dei raggi solari soprattutto quando si è in barca e bere solo acqua purificata o ancor meglio presa da bottiglie chiuse sono il segreto di una bella vacanza da ricordare.

h2ologo

Si ringrazia Giorgio Cavatorti e la rivista H2O

Leggi gli altri articoli di Giorgio Su PescaOk

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

Computer doc